Cyberpunk 2077

Segui Acquista ora

Cyberpunk 2077: forse Keanu Reeves non sarà l’unico talento hollywoodiano

Cyberpunk 2077

Durante l’E3 2019 abbiamo scoperto che Cyberpunk 2077 vedrà la presenza del famoso attore Keanu Reeves, che rivestirà un ruolo importante nel gioco. Quello dell’annuncio è stato un grande momento, ovviamente, visto che Reeves è una grande star ed è diventato un po’ un’icona dell’azione e della fantascienza. Ma sarà solo lui tra le star di Hollywood ad unirsi al gioco? Probabilmente sarà così, ma alcuni recenti commenti degli sviluppatori lasciano aperta la possibilità che altri famosi attori possano entrare in gioco, segnala Gamingbolt.

In un’intervista con VGC, Alvin Liu di CD Projekt RED ha parlato molto del gioco. Quando si è toccato l’argomento attori di Hollywood, ha detto che non sarebbero andati a cercare qualcuno a caso per un ruolo in uno dei loro giochi.

Dirò che CDPR è una società di videogiochi prima di tutto ed è molto importante per noi che il gioco funzioni. Se fosse una celebrità casuale che semplicemente non funziona con il nostro franchise, come Britney Spears o qualcosa del genere, non perseguiremo questa opportunità. Quindi, questo obiettivo lo perseguiamo per il gioco e non necessariamente perché vogliamo raggiungere un pubblico diverso o qualcosa del genere“.

In seguito è stato chiesto se Reeves sarà l’unico talento hollywoodiano del cast:

Uh … non posso commentare questo! Voi ragazzi dovrete aspettare e vedere“.

La risposta farebbe pensare a qualche altra star per Cyberpunk 2077, ma questo contraddice una precedente intervista in cui il Senior Level Designer Miles Tost confermò Keanu come l’unico attore di Hollywood considerato per il gioco.

Il lancio del titolo è ancora lontano, quindi potrebbero esserci sorprese.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 arriverà il 16 aprile 2020 per PS4, Xbox One e PC.

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a target="" href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <img src="" height="" width="" alt="" title=""> <table border="" style=""> <iframe frameborder="" allowfullscreen="" src="" width="" height=""> <div class=""> <tbody style=""> <tr style=""> <td style=""> <sub> <sup> <pre lang="" line=""> <ul style=""> <ol style=""> <li style=""> <span class="" style=""> <noindex>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti