Recensione Devious Dungeon

Segui
8.6

Grande

9

Media utenti

Alle volte si può realizzare un bel gioco senza necessariamente proporre qualcosa di innovativo. Bastano sessantotto livelli pieni di mostri e di tesori tutti da esplorare. E nient’altro.

Sviluppato da Woblyware, Devious Dungeon ci porta in un mondo dove gli elementi tipici di un gioco di ruolo fanno da padrone, fondendosi al platform e facendo versare qualche lacrimuccia ai giocatori che sono cresciuti con i capolavori degli anni 90.

Infatti chiunque provenga dagli anni ’80 e ’90 (ma anche più tardi se si tratta di veri e propri retrogamers) può notare come il titolo si sia ispirato a quel periodo videoludico. Pur non inventando nulla di nuovo però, il gioco mescola le carte in regola e offre davvero tanto divertimento.


Devious Dungeon

Per ordine del Re, assumerai il controllo di un Cavaliere incaricato di dirigersi nelle catacombe al di sotto del Regno, di uccidere le bestie e i mostri terribili che hanno invaso gli oscuri abissi. Dovrai avventurarti in profondità nelle segrete ed eliminare la minaccia! Uccidi i mostri, impadronisciti del bottino e migliora il tuo equipaggiamento.
Solo un vero campione ne uscirà vincitore!

Sessantotto livelli pieni di mostri

L’avventura medievale è un classico platform e non propone nulla di nuovo, ma ad ogni modo, diverte grazie al suo essere immediato. Siete un prode cavaliere e dovrete sconfiggere il Drago, boss dell’ultimo livello. Prima di arrivare a lui dovrete superare diversi dungeon, creati ogni volta in maniera casuale (quindi anche se rigiocherete il medesimo livello non sarò mai uguale a quello già giocato), laddove vermi, cavalieri, mostri e spuntoni cercheranno di porre fine alla vostra impresa. Un semplice pretesto per falciare tutto ciò che  si para dinnanzi.

Come da tradizione, l’opera ultima del team Ravenous Games è strutturata in livelli, dove siamo chiamati a recuperare delle chiavi per il proseguimento dell’avventura.

Oltre a questo, accumulando soldi, potrete comprare equipaggiamenti più avanzati presso Olaf e anche curarvi presso il prete. Ci sono anche stanze segrete nei vari livelli, in cui possiamo trovare tomi rossi (che danno molti xp) o tesori di grande valore economico. Perché il gioco contempla anche uno shop, dove è possibile acquistare, con i soldi gentilmente recupearti dai nemici appena uccisi, nuove armi, una migliore corazza, pozioni, anelli e collane. Una volta individuato quello che si vuole comperare e a patto di avere i soldi necessari, basterà confermare l’acquisto e l’oggetto farà parte del nostro equipaggiamento. Non dovrete fare null’altro, nessuna attivazione o altro. Acquistato e indossato. 

Per ordine del re, assumerai il controllo di un cavaliere incaricato di dirigersi nelle catacombe al di sotto del regno, di uccidere le bestie volatili e i mostri che hanno invaso gli oscuri abissi.

livelli casuali
5 mondi
68 livelli
– uccidi i mostri e impadronisciti del bottino
– molte armi ed equipaggiamenti
– aggiornamenti nello stile dei GDR
– boss finali
sistema di missioni
obiettivi da raggiungere

Il numero di stage in cui vi dovrete imbattere è (dunque) cinque e alla fine di ognuno è previsto uno scontro con il boss di fine livello, che altro non è che uno dei nemici in versione potenziata. Ovviamente la durata dello scontro sarà in base alla vostra armatura e capacità offensiva.

Il gioco offre anche un sistema di Achievements al cui raggiungimento vi verranno assegnati punti esperienza o monete.

Ciò che spinge il giocatore ad andare avanti e non morire di noia è il continuo stimolo a migliorarsi e vedere ciò che nascondono le segrete di questo castello tutto da esplorare. Sarà facile morire le prime volte, a causa di un equipaggiamento povero e di armi non all’altezza, ma una volta preso il via e capiti gli elementi di gioco Devious Dungeon vi terrà incollati allo schermo parecchio tempo.

Per quello che riguarda il comparto grafico, tutto è in pixel art e bisogna fare un plauso per il level design, veramente ottimo, con piattaforme posizionate in maniera razionale. Personaggi, menu ed elementi dello scenario sono volutamente grezzi per dare al gioco un look da action game ad 8-bit, lasciando qualche concessione alla modernità solo per ciò che concerne animazioni, utilizzo dei colori ed effetti visivi.

Musicalmente parlando, gli effetti sonori sono gradevoli e la musica di fondo non stanca mai.

Devious Dungeon

Il verdetto di GS

Devious Dungeon ci ha divertito, complice i livelli casuali e la voglia di ottenere tutti gli oggetti. E’ indubbiamente un vero e proprio tuffo nel passato ma anche uno dei giochi più divertenti su Nintendo Switch, a nostro parere. Un prodotto riuscito sotto fondamentalmente tutti gli aspetti dunque, al quale si può rimproverare soltanto una certa mancanza di originalità dal punto di vista stilistico e strutturale.

Buono

  • Il gioco offre tanto divertimento
  • Il gioco è immediato
  • Il continuo stimolo a migliorarsi
  • Tutto è in pixel art
  • Ottimo level design
  • 10-15 ore di divertimento

Insufficiente

  • Nessuna novità
8.6

Grande

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Media valutazione utenti Scrivi una recensione 1 Recensione/i
9
1 voto/i
Tasso
Inoltra
La tua valutazione
0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a target="" href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <img src="" height="" width="" alt="" title=""> <table border="" style=""> <iframe frameborder="" allowfullscreen="" src="" width="" height=""> <div class=""> <tbody style=""> <tr style=""> <td style=""> <sub> <sup> <pre lang="" line=""> <ul style=""> <ol style=""> <li style=""> <span class="" style=""> <noindex>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti