Death Stranding

Segui Acquista ora

Diversi livelli di difficoltà per Death Stranding

Death Stranding

Death Stranding è sicuramente uno dei giochi più attesi e chiacchierati di questa generazione, inoltre stando a quanto dichiarato da Hideo Kojima potrebbe anche dare vita ad un nuovo genere.

Il celebre sviluppatore giapponese ha pubblicato un recente aggiornamento su Twitter in cui spiega che il gioco proporrà diversi livelli di difficoltà. Non stiamo parlando solo dei classici normale, facile e difficile ma (in pieno stile Metal Gear Solid) i giocatori potranno ritagliarsi la propria esperienza perfetta con svariati livelli di sfida. Senza dubbio un’ottima cosa che permetterà a tutti di godersi in santa pace il gioco.

Qualche tempo fa Kojima ha inoltre affermato che in passato ha dovuto scartare altre idee per poter sviluppare il suo Death Stranding. Ecco le sue dichiarazioni in una recente intervista:

Nel 2016 eravamo un pungo di persone in un piccolo ufficio e nel giugno dello stesso mese abbiamo iniziato le fasi di game design e casting quasi alla ceca. E’ come una maratona dove la parte più difficile è quella centrale. La prima parte è facile in quanto tutti sono pieni di energia, nella centrale non riesci a vederne la fine e ti viene da pensare che sia infinita. Onestamente più ci avvicinavamo alla fine e più ci dava energia. Ho avuto molte idee e concept ma ad essere onesto Death Stranding non è stata la prima, anzi direi l’ultima. C’è stato un altro gioco che ho dovuto abbandonare e che probabilmente non tornerà mai più. Ed è così che è nato Death Stranding.

Death Stranding sarà disponibile dall’8 novembre su PS4

FONTE: Push Square

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a target="" href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <img src="" height="" width="" alt="" title=""> <table border="" style=""> <iframe frameborder="" allowfullscreen="" src="" width="" height=""> <div class=""> <tbody style=""> <tr style=""> <td style=""> <sub> <sup> <pre lang="" line=""> <ul style=""> <ol style=""> <li style=""> <span class="" style=""> <noindex>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti