The Last of Us Part II

Segui Acquista ora

[E3 2018] The Last of Us Part II con un grande gameplay


Non ci è voluto molto perché Sony impressionasse il pubblico : il produttore doveva solo elaborare un nuovo trailer per The Last of Us : Part II, questa volta con un grande gameplay abbastanza sorprendente, per lanciare la sua conferenza E3 2018 nel modo più bello.

Il vantaggio di Sony è chiaramente al livello delle sue esclusività. Il produttore giapponese lo sa e non ha esitato ad iniziare la sua conferenza dell’E3 2018 giocando una di queste grandi carte di entrata in gioco, una delle più popolari e una delle più vicine cronologicamente.

Siamo destinati a credere che, dato il formato di questo trailer, il gioco sia diviso in due parti e di cui una centrata su una Ellie adulta. All’inizio del gioco, ha 19 anni e vive nella città di Jackson, dove è riuscita a costruire una vita normale. Ma la violenza spezzerà questa ritrovata tranquillità e spingerà Ellie sulla “strada della vendetta”.

Un comparto grafico eccezionale

Ci devono essere degli stregoni a Naughty Dog, o come minimo delle persone con un’interfaccia neuronale che permette di connettersi direttamente ai computer, se no davvero non riusciremmo a spiegare ciò che abbiamo visto in azione in quel video. Mai abbiamo osservato una vegetazione così dettagliata all’interno di una mappa estesa (nemmeno negli altri giochi recenti della casa, come gli ultimi Uncharted), mai una gestione simile di illuminazione, animazioni, collisioni e pathing (la scelta della strada da percorrere dell’intelligenza artificiale) dei nemici, tutte nello stesso gioco. Di norma persino sviluppatori esperti sono costretti a far di necessità virtù, aggirando le limitazioni tecniche con scorciatoie, trucchetti, rimaneggiamenti… qui non ci sono, o sono così nascosti da essere completamente impercettibili. Non riusciamo proprio a capire come abbiano fatto a raggiungere un tale livello di realismo grafico e spettacolarità.

Bene, vi lasciamo in compagnia dello spettacolare lavoro di Naughty Dog, che, ancora una volta, ha mostrato di saper fare grandi cose.

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
(Ancora nessuna valutazione)
Loading...

2 Commenti

  1. Meraviglia videoludica The Last of Us Part II (come il primo del resto).
    Potente è colei che trascina gli altri nel proprio destino.

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Oppure Commenta con Facebook

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti