I dettagli della beta di Fallout 76

Fallout 76

Bethesda ha svelato tutti i dettagli della beta di Fallout 76, comprese le date di lancio. I possessori di Xbox One potranno scaricarla a partire da martedì 23 ottobre 2018, mentre i possessori di PS4 e PC dal 30 ottobre 2018. Per accedere alla beta bisogna aver prenotato una qualsiasi edizione di Fallout 76.

Se volete saperne di più sulla beta di Fallout 76 (chiamata B.E.T.A.), potete leggere la FAQ ufficiale, aggiornata pochi minuti fa.

Oltre ai dettagli della beta, Bethesda ha pubblicato anche il filmato introduttivo ufficiale di Fallout 76, che trovate in testa alla notizia. Tutti i giocatori inizieranno la loro avventura all’interno del Vault 76, durante la Giornata della Rigenerazione. L’uscita ufficiale del gioco rimane fissata per il 14 novembre 2018, in contemporanea su tutte le piattaforme.

Leggiamo altri dettagli su Fallout 76 tratti dal comunicato stampa ufficiale:

Durante la B.E.T.A. forniremo aggiornamenti regolari sullo stato di servizio dei server sul twitter di @Fallout, i forum di Bethesda.net e la pagina dello stato di Bethesda.net. I server non saranno attivi 24 ore su 24, dato che il team dovrà lavorare per risolvere i vari problemi, effettuare stress test dei server e ottimizzare il flusso di giocatori.

In attesa dell’inizio della B.E.T.A., mostreremo molti altri elementi di gioco nelle prossime settimane, inclusi consigli per il multigiocatore, la sopravvivenza nella Zona Contaminata, la progressione del personaggio, la personalizzazione e altro ancora! Sul sito di Fallout e sui canali social non mancheranno novità e aggiornamenti da non perdere riguardo a Fallout 76!

Ricordiamo che Fallout 76 è localizzato in italiano.

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
(Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Oppure Commenta con Facebook

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti