Phil Spencer è entusiasta della nuova collaborazione tra Sony e Microsoft

Sony e Microsoft

Ieri è nata una nuovissima collaborazione fra Sony e Microsoft. Questa speciale cooperazione, volta allo sviluppo di nuove tecnologie che miglioreranno l’esperienza dei loro clienti.

Come riporta il sito ufficiale di Microsoft, sotto la guida di un memorandum firmato da entrambi le parti, si porterà aventi lo sviluppo congiunto di tecnologie basate sul cloud, che verranno poi integrate nei rispettivi giochi e contenuti streaming. Lavorando insieme, le due aziende mirano a migliorare la qualità dell’esperienza dei loro utenti sparsi per il mondo.

Sony è una compagnia le cui basi poggiano sulla tecnologia. Collaboriamo fianco a fianco con una moltitudine di sviluppatori che catturano l’immaginazione delle persone di tutto il mondo e tramite la nostra tecnologia, forniamo loro gli strumenti per far diventare realtà questi sogni. Per alcuni anni Microsoft è stato un partner chiave per noi, anche se le nostre due compagnie sono rivali in determinati settori. Credo che il nostro sviluppo congiunto di nuove soluzioni basate su cloud contribuiranno non poco all’avanzamento dei contenuti interattivi.” – ha dichiarato Kenichiro Yoshida, presidente e CEO di Sony.

Ecco invece le parole del CEO di Microsoft, Satya Nadella:

Sony è sempre stata leader nel campo dell’intrattenimento e tecnologia e la collaborazione annunciata oggi si basa su questa storia di innovazioni. La nostra collaborazione porta la potenza di Azure ed Azure AI verso Sony, al fine di fornire nuove esperienze per i clienti.

Sony e Microsoft

Si tratta senza dubbio di un annuncio epocale, che permetterà (almeno sulla carta) alle due aziende di beneficiare delle conoscenze di ognuna, portando importanti novità nel mondo dei videogiochi. Il boss di Xbox Phil Spencer è da sempre stato favorevole a questo tipo di collaborazione ed ha pubblicato un Tweet in cui si dice molto felice dei nuovi accordi tra i due colossi:

Sono eccitato riguardo l’opportunità di raggiungere con Sony i nostri mutuali obiettivi nel mondo del gaming e soddisfare i giocatori di tutto il mondo.

Sappiamo che il colosso di Redmond fornirà a Sony la possibilità di sfruttare l’infrastruttura server Azure per i suoi servizi online come PlayStation Now. Microsoft potrebbe invece spingere sul lato cross-play, avere accesso allo stesso PlayStation Now o ancora guadagnarsi una spintarella per entrare meglio nel mercato asiatico, settore notoriamente ostico per la compagnia americana.

Al momento è tutto quello che sappiamo riguardo questo nuovo progetto, tuttavia verranno rilasciate nuove informazioni in futuro.

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a target="" href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <img src="" height="" width="" alt="" title=""> <table border="" style=""> <iframe frameborder="" allowfullscreen="" src="" width="" height=""> <div class=""> <tbody style=""> <tr style=""> <td style=""> <sub> <sup> <pre lang="" line=""> <ul style=""> <ol style=""> <li style=""> <span class="" style=""> <noindex>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti