[Test] Street Fighter 30th Anniversary Collection

Segui Acquista ora
8

Grande

7.9

Media utenti

Street Fighter 30th Anniversary Collection ripercorre la storia del titolo cult di Capcom con 12 giochi arcade

Nato per celebrare i trent’anni della leggendaria serie di Capcom, questa compilation racchiude le versioni arcade originali di Street Fighter (1987), Street Fighter II (1991), Street Fighter II’ (1992), Street Fighter II’ Hyper Fighting (1992), Super Street Fighter II The New Challengers (1993), Super Street Fighter II Turbo (1994), Street Fighter Alpha (1995), Street Fighter Alpha II (1996), Street Fighter Alpha III (1998), Street Fighter III New Generation (1997), Street Fighter III 2nd Impact (1997), e Street Fighter III 3rd Strike (1999).

Street Fighter 30th Anniversary Collection

“Se in singolo e in locale tutto fila per il meglio, online c’è qualcosa di troppo che va storto”

Una vasta gamma di modalità

Street Fighter 30th Anniversary CollectionI titoli di Street Fighter offrono una vasta gamma di modalità di gioco tra cui Arcade, il centro nevralgico, dove scopriremo la storia dei protagonisti caratterizzata da piccoli filmati. Per visualizzarli, bisognerà sconfiggere i dodici guerrieri che si frappongono tra noi e il titolo di campione del mondo dei guerrieri. Allo stesso modo, troviamo anche la classica modalità che permette di far competere due giocatori, un tutorial per imparare ad utilizzare i guerrieri e una modalità online per dinamizzare il tutto (presente in quattro dei dodici episodi, Street Fighter II : Hyper Fighting, Super Street Fighter II : Turbo, Street Fighter Alpha 3 e Street Fighter III : Third Strike).

Il menu è adornato da un’interfaccia molto bella ed estetica, accompagnato da musica remixata e da uno scorrimento – e delle sovrapposizioni – che creano degli effetti visivi in background. Per ampliare l’aspetto storico del gioco, è stato integrato un museo con numerose illustrazioni, le biografie dei combattenti, ma anche aneddoti sullo sviluppo, degli schizzi sulle prime bozze dei personaggi o un affresco cronologico interattivo. L’interfaccia è molto fluida e consente di passare velocemente da un episodio all’altro : lo studio Digital Eclipse ha lasciato la possibilità di applicare diversi filtri per un rendering levigato o di riprodurre l’aspetto granulare di trent’anni fa, ma anche di ascoltare la diversa musica del gioco tramite la modalità DJ. Questo servizio è gradevole e il concetto è particolarmente accattivante, poiché trova rapidamente il suo perché. E indubbiamente uno dei punti di forza di Street Fighter, l’intramontabilità del gameplay … senza includere però il primo episodio, che è invecchiato forse un pochino troppo.

Il comparto grafico

Street Fighter 30th Anniversary Collection

The “Street Fighter 30th Anniversary Collection” features pixel-perfect versions of the classics. (Capcom)

Ricordiamo ancora una volta che in questa collezione gli episodi di Street Fighter sono degli adattamenti dei giochi arcade e non dei remake. La grafica è più o meno dettagliata a seconda del titolo e mostra in generale un 2D particolarmente piacevole. Ciò che si può apprezzare particolarmente sono le espressioni molto naturali dei combattenti e una grafica molto colorata (ovviamente in 1080p). I giochi sono perfettamente fluidi (60fps) e il gameplay come sempre abbastanza intuitivo riprende un pattern di controllo invariato (con la falsa croce direzionale della console gli Hadoken sono molto dolorosi per le dita), pur essendo ricco di opzioni. Andando avanti nella modalità arcade si potrà godere di un comfort ancora maggiore, con sei pulsanti di azione immediatamente accessibili. Certo, su PlayStation 4 è un po’ complicato, ma ovviamente è possibile giocare con PS Vita tramite la funzione di riproduzione remota. Fra parentesi, con PS4 Pro ciò non è fattibile.

Solo i giocatori più attenti scopriranno la piccola meraviglia nascosta nel gameplay della serie Street Fighter. Esistono infatti molte tecniche potenti (attacco, difesa, mossa speciale) che non saranno visibili durante le prime battaglie. Dal canto suo, la musica è piuttosto varia e segue la più pura tradizione giapponese (il doppiaggio è in inglese o giapponese) e la riorchestrazione fa miracoli. I nostalgici apprezzeranno questo emozionante tuffo nel passato mentre i più giovani verranno sedotti dal ritmo mozzafiato degli scontri di questa saga leggendaria.


VERDETTO – La collezione Street Fighter 30th Anniversary è un bellissimo tributo ai trent’anni della saga di Capcom. I fan dei combattenti apprezzeranno la completezza della compilation contenente tutti gli episodi 2D della saga e l’accuratezza che circonda i titoli di questa grande opera.

Buono

  • Fattore nostalgia
  • Una riorchestrazione luminosa
  • Un prodotto semplicemente splendido

Insufficiente

  • Il primo episodio è invecchiato
8

Grande

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Media valutazione utenti Scrivi una recensione 0 Recensione/i
7.9
1 voto/i
Tasso
Inoltra
La tua valutazione
0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Oppure Commenta con Facebook

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti