The Walking Dead

Segui

The Walking Dead: The Final Season: il trailer del secondo episodio “Bambini Perduti”


Attraverso un comunicato stampa, la nota editrice e sviluppatrice di prodotti digitali di intrattenimento Telltale Games e Skybound Entertainment di Robert Kirkman hanno annunciato di aver pubblicato il trailer ufficiale del secondo episodio di The Walking Dead: The Final Season.

In questo secondo episodio, la speranza di Clem di ritrovare una casa potrebbe essere perduta, e il suo legame con AJ potrebbe non tornare più lo stesso. Con il futuro improvvisamente avvelenato dall’incertezza, Clem dovrà tenere duro per gestire le ripercussioni e salvare la situazione. Ma una forza più implacabile della morte occhieggia dai boschi e un fantasma venuto dal passato di Clem tornerà presto a minacciare il suo futuro.

Clementine, ormai diventata una fiera e provetta superstite, è giunta all’ultimo capitolo del suo viaggio. Dopo anni di peripezie e minacce viventi e non morte, una scuola isolata dal mondo potrebbe finalmente diventare la sua casa. Ma proteggerla richiederà dei sacrifici. Clem dovrà costruirsi una vita e dimostrare capacità da leader, prendendosi allo stesso tempo cura di AJ, il ragazzino orfano che rappresenta la sua unica famiglia da quando è partita. In questa drammatica ed emozionante stagione finale dovrai definire le tue relazioni, combattere con i morti viventi e determinare con ogni tua azione il finale della storia di Clementine.

  • Una storia avvincente ed emozionante: segui il viaggio di Clementine fino al finale. Via via che Clem si creerà una nuova vita, dovrai affrontare nuovi tipi di decisioni e gestirne le conseguenze sotto gli occhi di AJ, che imparerà da ogni cosa che fai.
  • Più controllo, più tensione: un nuovo sistema di visuale alle spalle, maggiore libertà di esplorare ambienti dettagliati e scene di combattimento senza copione rendono palpabile la tensione di un mondo invaso dagli zombie dando vita al più appassionante titolo di The Walking Dead mai visto.
  • Un nuovo strepitoso stile visivo: l’innovativo stile Graphic Black ricrea sullo schermo l’inconfondibile tratto del premiato fumetto di culto di Eisner, portando alla vita il mondo di The Walking Dead come mai prima. Supporta risoluzione 4K e range dinamico elevato sui dispositivi compatibili.

A tutt’oggi The Walking Dead: A Telltale Games Series ha venduto più di 50 milioni di episodi nel mondo, aggiudicandosi oltre 100 premi come gioco dell’anno dagli specialisti del settore, inclusi Metacritic, USA Today, Wired, The VGAs, Yahoo!, The Telegraph, Mashable, Polygon, Destructoid e GamesRadar. Il gioco ha inoltre ricevuto due BAFTA Video Games Award nella categoria migliore storia.

The Walking Dead è ambientato nel mondo della pluripremiata serie di fumetti di Robert Kirkman e offre un’esperienza altamente emozionante in cui le scelte dei giocatori determinano il corso della storia per tutta la serie. Per trasferire i frutti delle proprie scelte anche nella nuova stagione, i giocatori possono importare in The Final Season i file di salvataggio esistenti.

Il secondo episodio “Bambini perduti” sarà disponibile per il download dal 25 settembre 2018 su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch in tutto il mondo. Il pass stagionale digitale è attualmente disponibile su PC, PS4, Xbox One e Switch al prezzo di 19,99 dollari. Acquistando il pass stagionale digitale il giocatore riceverà l’accesso per scaricare tutti e quattro gli episodi, via via che saranno disponibili. Altre informazioni sulle date di uscita dei singoli episodi sono reperibili qui.

Sempre per Xbox One e PS4, dal 6 novembre 2018 online e nei negozi sarà disponibile anche il pass stagionale in versione fisica a 29,99 dollari. Il disco conterrà i primi due episodi della stagione e l’accesso per scaricare gli altri due non appena saranno disponibili. In seguito il pass sarà in vendita anche su cartuccia per Nintendo Switch.

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Gamespeed.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Oppure Commenta con Facebook

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti